Da Piazzale degli Eroi un grido d’amore

487

CIVITAVECCHIA -Si è svolta ieri sera, a piazzale degli Eroi, la manifestazione a sostegno del ddl Zan, la legge contro l’omofobia che vuole modificare l’art. 406 del c.p. introducendo le discriminazioni fondate sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale o sull’identità di genere. Una piazza gremita da circa 200 persone e che ha visto la partecipazione di molti cittadini, tanti giovani ed esponenti politici, tutti in rappresentanza di una città che è e che vuole rimanere libera, che odia la violenza, la discriminazione.
Per dovere di cronaca, visto che come specificato nel loro comunicato non intendono interloquire con la stampa, diamo notizia che contemporaneamente a piazza Fratti si è tenuta la manifestazione organizzata dalla destra contro il ddl Zan, con una presenza di circa 30 persone tra cui consiglieri comunali di maggioranza, assessori ed esponenti della amministrazione Tedesco: tea loro Roberta Morbidelli, Raffaele Cacciapuoti, Antonio Giammusso, Vincenzo Palombo, Elisa Pepe, Alessandra Riccetti, Paolo Iarlori. Proprio la presenza di rappresentanti delle istituzioni, che la nostra Costituzione riconosce come laiche, alla manifestazione contro il decreto ha suscitato le reazioni da parte dei cittadini che hanno affollato piazzale degli Eroi in sostegno della libertà e del rispetto di ogni singola persona.
Nelle parole di Valentina Di Gennaro, esponente dell’associazione Città Futura, “il diritto all’odio, a discriminare non è un diritto ma sono espressioni di violenza. La presenza nell’altra piazza di persone che rappresentano le istituzioni, repubblicane e laiche, e sostengano il diritto all’odio verso persone che decidono di amare chi vogliono è un atto gravissimo e per questo dovrebbero dimettersi.”
Sulla stessa linea Simona Ricotti: “Quella piazza questa sera ha legittimato chi vorrebbe sancire la giustizia della violenza. Una società civile non può discriminare in base al genere, alle scelte individuali. Gli esponenti istituzionali che erano in piazza Fratti stavano chiedendo libertà d’odio, domani mattina dovrebbero dare le dimissioni”

YouTube video

(Intervento Valentina Di Gennaro)

YouTube video

(Intervento Anna Luisa Contu)

YouTube video

(Intervento Simona Ricotti)