Amalia Grè tra pop e jazz

1185

Amalia Grè, è una cantautrice, designer, scultrice e artista digitale italiana. Dopo essersi diplomata in Belle Arti a Perugia decide di intraprendere la carriera di cantante. Si trasferisce a Roma dove comincia l’attività vocale e perfeziona la tecnica di improvvisazione, studiando con rinomati musicisti e insegnanti. Nel 1990 incontra la cantante Betty Carter, di passaggio in Italia, che le dà un grande incoraggiamento; per questo Amalia decide di andare a vivere negli Stati Uniti. A New York continua a studiare e a esibirsi nei club; la guida di Betty Carter prosegue fino alla sua scomparsa.

Parallelamente Amalia espone il suo lavoro di computer artist in diverse gallerie, e fonda un gruppo polivalente, il Free Mistake Project, con cui partecipa a diverse iniziative artistiche.
Rientra in Italia e nel 2001 arriva in finale al Festival di Recanati.
Nel novembre 2003 pubblica il primo album, che ha per titolo il suo nome, con la Emi. Lanciato dal brano “Io cammino di notte da sola”, il disco vende oltre 40.000 copie. Segue un tour nei maggiori teatri d’Italia.
All’inizio del 2006 esce PER TE, mentre nel 2007 Amalia è al Festival di Sanremo con “Amami per sempre”, cui segue la ripubblicazione dell’ultimo disco con alcuni nuovi brani.