Halloween e le sue origini

129

Halloween è una delle feste più discusse nel nostro paese ma in pochi ne conoscono le origine. Al contrario di quello che molti pensano non è una festa americana ma nasce nell’antica Irlanda. Si festeggia la notte tra il 31 Ottobre e il 1° Novembre e le sue origini sono celtiche. Halloween forma contratta di All Hallow’s Eve significa la vigilia di tutti i Santi e corrisponde all’ antica celebrazione del capodanno celtico Samhain.

I Celti era un popolo prevalentemente di pastori e in base ai tempi dell’allevamento scandivano il tempo. Dopo aver passato l’estate all’aperto con le loro greggi al giungere dell’inverno i pastori facevano ritorno a valle per mettere al riparo gli animali dai lunghi periodi di freddo e buio tipico di quei luoghi. In questo periodo che segnava la fine dell’estate e l’inizio dell’inverno i pastori macellavano la carne e mettevano da parte il raccolto per affrontare la lunga stagione fredda. Il capodanno celtico non cadeva quindi il 31 dicembre ma corrispondeva al cambio di stagione fissato il 31 Ottobre, la festa di Samhain rappresentava quindi un momento di passaggio dove il tempo si fermava. Durante questo momento di passaggio, di transizione i Celti pensavano che la parete che divideva il mondo dei morti da quello dei vivi si assottigliasse così che i due mondi potessero comunicare tra di loro. Samhain diventa una celebrazione in cui si onoravano anche i morti. Nel corso dell’800 quando molti migranti irlandesi si spostarono per cercare maggiore ricchezza nelle nuove terre americane portarono con loro tradizioni e usanze tra cui la festa del capodanno celtico divenuta Halloween. Ovviamente con gli anni la festa si è trasformata lasciando ben poco spazio alle tradizioni e diventando soprattutto divertimento per bambini e adulti tra zucche, dolcetti e travestimenti

Roberta Piroli