Un ospite speciale al Nucleo sommozzatori di S. Marinella

601

tartarugaSANTA MARINELLA – Un ospite speciale in questi giorni a S. Marinella. Il Nucelo Sommozzatori della cittadina tirrenica sta infatti ospitando un esemplare di tartaruga marina “Caretta caretta”, dal peso di circa 20 kg, rinvenuta nei giorni scorsi dalla Guardia Costiera a largo dell’isola di Ponza, ferita poichè rimasta impigliata in una rete da pesca, e prontamente trasferita presso l’ospedale veterinario per tartarughe di Talamone, situato nel Parco Regionale della Maremma. Successivamente l’associazione Nucleo Sommozzatori di Santa Marinella è stata contattata per prendersi cura dell’animale e, al momento opportuno, rimetterlo in mare ed in libertà.
Nella giornata odierna la tartaruga è stata visitata dal Sindaco Roberto Bacheca e da una delegazione di bambini della scuola Vignacce, ai quali il nauralista Giovanni Perretta ha spiegato le caratteristiche dell’animale, dalla lunghezza a ciò di cui si nutre. Sono intervenuti anche il Presidente del Nucelo Sommozzatori sig. Carmelo Scala, il Sindaco Roberto Bacheca, il delegato alla sicurezza in mare Giovanni Scala e gli altri membri dell’associazione.
La Tartaruga, alla quale sarà dato un nome ufficiale, sarà rilasciata in mare a 15 miglia a sud di Santa Marinella, nel momento in cui le condizioni climatiche lo consentiranno.