S. Marinella. Zona artigianale, presentato lo studio di fattibilità

326

bachecaSANTA MARINELLA – E’ stato presentato Giovedì pomeriggio presso la Sala della Biblioteca Comunale, lo studio di fattibilità relativo al progetto di realizzazione della Zona Artigianale di Santa Marinella, redatto dall’arch. Valentina Chinese.  Presenti all’incontro il Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca, l’Assessore regionale alle attività produttive Pietro Di Paolantonio, il delegato all’artigianato Emidio Mancini, l’arch. Valentina Chinese, e l’arch. Ugo Gentili.
“Lo studio di fattibilità – ha dichiarato il Sindaco Bacheca – sul quale l’arch. Chinese ha lavorato sodo per un anno, ci permette di valutare le due ipotesi presentante per la realizzazione della Zona Artigianale. Quella più idonea, a nostro avviso, si trova presso lo svincolo autostradale di Santa Marinella e fuori dal centro abitato, servita da una rete viaria confacente alle future esigenze dell’area artigianale.
Serviranno ulteriori passaggi burocratici per dare concretamente vita alla Zona Artigianale, ma abbiamo senza dubbio iniziato un percorso valido, che condivideremo con le categorie artigianali del territorio per dare sviluppo e occupazione nella nostra città”.
“Il nostro impegno – ha poi aggiunto l’assessore Di Paolantonio – sarà quello di stanziare i fondi necessari per compiere le opere di urbanizzazione, e consentire il concreto avvio dei lavori. E’ un progetto ambizioso, ma se Comune e Regione cammineranno a braccetto avremo la possibilità di consegnare l’area agli artigiani locali in tempi relativamente brevi”
“Abbiamo idee molto chiare – ha commentato l’assessore all’urbanistica Angelo Grimaldi – su quello che può significare dare avvio alla realizzazione di una Zona Artigianale nel Comune di Santa Marinella. Senza dubbio sviluppo economico ed occupazionale, favorendo le categorie attraverso luoghi e spazi idonei allo svolgimento della propria attività. La finalità del progetto è quella di determinare delle scelte territoriali, logistiche ed economiche, atte a favorire lo sviluppo artigianale della città agevolando la localizzazione di nuove imprese e rafforzando quelle esistenti. Il tutto – conclude Grimaldi – nel rispetto del territorio e dell’ambiente, nel quale le aree insistono”.
“Il mio ringraziamento – ha poi concluso il delegato Mancini – va all’arch. Valentina Chinese e all’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Bacheca, per aver finalmente portato all’attenzione degli artigiani un atto concreto sulla futura realizzazione della Zona Artigianale, attesa ormai da decenni.
La prossima settimana svolgeremo un ulteriore incontro con le categorie artigianali per visionare in maniera più dettagliata lo studio di fattibilità ed eventualmente apportare alcune modifiche. L’importante, a mio avviso, è non perdere ulteriore tempo in facili discussioni, ma collaborare insieme per avviarci concretamente alla realizzazione di questo grande progetto”.