S. Marinella. Grande successo per la giornata ecologica della Proloco

pro loco santa marinellaSANTA MARINELLA – Si è da poco conclusa la prima giornata ecologica organizzata dalla Proloco di Santa Marinella. Stamattina alle ore 9:30 appuntamento per tutti al Porticciolo della Perla per l’assegnazione del materiale e delle attrezzature messe a disposizione dalla Gesam e dal Comune: guanti, pale, sacchi per raccogliere i rifiuti, rastrelli, e tutto ciò che poteva essere utile alla pulizia collettiva della spiaggia del porticciolo. Tantissimi i partecipanti, molti gli adulti e numerosi i bambini che, pulendo-giocando, non solo hanno contribuito a riqualificare una spiaggia importante della città ma hanno anche imparato l’importanza dell’ecologia e i danni derivanti dal problema concreto dell’inquinamento ambientale. Riempite decine di buste nere per i rifiuti con bottiglie di plastica, pezzi di ferro, polistirolo, lattine di alluminio, residui di vita marittima dello scorso anno e altri oggetti inquinanti. È stata tagliata anche l’erba alta del viottolo di accesso alle scalette per la spiaggia e vicino agli scogli. Presenti oltre ai piccoli e grandi cittadini volenterosi e lo staff organizzativo della Proloco, anche il sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca, il vice sindaco Eugenio Fratturato e l’assessore allo sport Rodolfo La Rosa. Tanti i curiosi che hanno seguito soddisfatti i lavori. Durante la mattinata ecologica sono state distribuite bibite e merendine ai più piccoli. Al termine, il sindaco Bacheca ha offerto a tutti gli adulti un caffè al bar per riprendersi dopo il duro lavoro, in preparazione della “pizzata” delle 12:00 al ristorante “La mucca e il faro” di Stefano Ricottini. “Una giornata organizzata per tutti coloro che hanno a cuore il nostro territorio e la sua salvaguardia – dichiara il presidente Raffaele Salerno – per dimostrare che basta poco per tenere pulita una spiaggia e far riflettere chi, per fortuna ancora in minoranza, non dimostra di amare la sua città sporcandola e inquinandola”. Grande successo quindi per una più che lodevole iniziativa che verrà sicuramente ripetuta.
Francesca Ivol