“Pizzo del Prete non si tocca”

448

pizzo del preteFIUMICINO – Oggi in Consiglio Comunale a Fiumicino, con una sala strapiena di cittadini, è stata votata all’unanimità una delibera che, tra le altre cose, dice no a qualsiasi impianto di trattamento e smaltimento di rifiuti nel territorio comunale, in particolare su Pizzo del Prete-Le Macchiozze, che il Ministro Clini, da “presunto” tecnico, ma da fine politico, ha individuato come compatibile per la localizzazione di detti impianti. Che ce ne facciamo noi cittadini di un Ministro, che a suo dire, valuta le situazioni indipendentemente dall’aspetto sociale e politico di contesto? Noi siamo uomini e donne, padri e madri in
carne ed anche il Ministro tecnico ci deve rispettare. Questi sono giorni decisivi per salvare il nostro futuro, quello dei nostri figli e del nostro territorio e in un clima di inaccettabile superficialità il Ministro Clini ha dichiarato che i siti maggiormente idonei per la discarica provvisoria sono Monte Carnevale e Pizzo del Prete.
Questa allarmante notizia ci impone di intensificare la nostra lotta e di far sentire ancora più forte la nostra protesta. Consapevoli che non si deve perdere tempo perché la partita sui rifiuti si sta chiudendo in questi giorni, convochiamo la manifestazione a Torrimpietra per il 30 aprile alle ore 15:00.
Dovremo essere in tanti per gridare forte le nostre ragioni e farci ascoltare. Se le notizie di ieri saranno confermate saremo di nuovo in piazza a Torre in Pietra sabato 5 maggio alle ore 09.30.
Pizzo del prete non si tocca. No discariche no inceneritori si rifiuti zero.

Comitato Rifiuti Zero Fiumicino