Ladispoli. Paliotta: “Abbasserò l’Imu sotto il 4 per mille”

PaliottaLADISPOLI – “Abbiamo tenuto i conti del Comune in ordine, ora abbassiamo l’IMU sulla prima casa sotto il 4 per mille e non la aumentiamo sulla seconda casa”. Il sindaco di Ladispoli Crescenzo Paliotta con queste parole è intervenuto sulla nuova tassa introdotta dal Governo sulle case e sulla decisione dell’Amministrazione comunale di portarla al di sotto della soglia media.
“La nostra Amministrazione – ha proseguito Paliotta – si è caratterizzata in questi anni anche per il rispetto totale dei parametri di stabilità del bilancio. Abbiamo, infatti, rispettato per 5 anni il Patto di stabilità e siamo ora in grado di prendere decisioni importanti. Rispetto all’IMU, la nuova tassa introdotta da una legge del Governo sulle case, dopo aver valutato gli introiti previsti con il 4 per mille sulle prime case e con il 7,6 per mille sulle seconde abitazioni, possiamo decidere di abbassare l’IMU sulla prima casa sotto il 4 per mille e di non aumentare l’IMU sulla seconda casa. E’ un aiuto importante che vogliamo dare alle famiglie in un momento di grave crisi economica”.
“E’ evidente che quanto detto da altri candidati Sindaco in campagna elettorale sulla situazione di Bilancio del Comune di Ladispoli – ha concluso Paliotta – non è assolutamente vero. Va considerato che quasi tutti i Comuni hanno aumentato sopra la soglia del 4 per mille. Ad esempio Roma, governata da Alemanno che è venuto a Ladispoli a darci lezioni di buon governo, ha aumentato al 5 per mille sulla prima casa e al 10,6 sulla seconda casa”.