Città nuove… e abusive anche a S. Marinella

manifesto città nuove1SANTA MARINELLA –L’ondata di manifesti abusivi e fuori spazio di “Città nuove” dilaga anche a S. Marinella. Lo denuncia il Circolo locale di Rifondazione Comunista Santa Marinella che mette in evidenza come la settimana scorsa,” nonostante fosse stata pagata la tassa per l’affissione, cinquanta manifesti contro il Piano Casa (firmati della Federazione della Sinistra) sono scomparsi dalle plance comunali, totalmente riempite dai manifesti abusivi della Polverini”. “Questo dimostra – commentano dal Prc – ancora una volta che per il centro destra il senso della legalità rimane semplicemente una chiacchiera elettoralistica. Chiediamo allora all’ufficio affissione del comune di Santa Marinella di tenere informato la cittadinanza sul criterio con cui si muove per difendere i diritti dei cittadini, dei partiti e delle associazioni, di vedere i propri manifesti affissi in base a quanto corrisposto per legge, intervenendo subito alla rimozione di quei manifesti affissi selvaggiamente sia sulle plance pubblicitarie, sia sulle campane per la raccolta differenziata. Attendiamo – concludono – una risposta chiarificatrice dal delegato alle affissioni ed il decoro urbano De Antonis”.