Cerveteri. La Di Berardino chiede chiarezza sulla presentazione delle liste

294

di berardinoCERVETERI – “Nel comune di Cerveteri non c’è un sindaco e mi aspetto che le circa 12 Liste Elettorali seguano il mio esempio, altrimenti si perpetuerà questo sistema di fare una politica superficiale e ricattabile”. A parlare è l’esponente della lista Civitas Levante, Bruna Di Berardino, dopo la mancata presentazione della sua candidatura a sindaco per la mancanza delle firme necessarie alla presentazione della lista.
“Non mi spiego – afferma – come mai l’Ufficio Elettorale di Civitavecchia abbia potuto accogliere le numerose Liste elettorali presentate a seguito di una raccolta di firme tramite gli uffici comunali di Cerveteri. La lista che sosteneva la mia candidatura a sindaco era perfetta, ma ho preferito non consegnarla poiché alcune delle 180 firme raccolte erano state autenticate negli uffici comunali, nei quali, secondo quanto riportato dall’ Art. 14 della Legge n. 53 del 1990, solo il sindaco avrebbe potuto incaricare i funzionari comunali a svolgere tale mansione”.