“La scelta di Mecozzi è un atto di coraggio per il futuro di Civitavecchia”

CIVITAVECCHIA – La scelta di Mirko Mecozzi di schierarsi con Tidei e il centrosinistra per il ballottaggio è il risultato della riflessione di un giovane esponente politico che ha a cuore il futuro della sua città.
Il 20 e 21 maggio prossimi infatti si compie una scelta decisiva per Civitavecchia: o si sta con gli improvvisatori e il malaffare o con i competenti e gli onesti.
La scelta di Mecozzi è coerente con la sua storia politica: quella di un moderato attento ai bisogni della società, dei giovani e della famiglia.
Negli ultimi cinque anni Civitavecchia ha assistito all’arrembaggio della cosa pubblica da parte di gruppi d’interesse che hanno pensato principalmente agli affari immobiliari, non hanno creato un solo posto di lavoro e hanno impoverito le famiglie.
Al di là dell’appartenenza politica nessuna persona onesta e di buon senso può immaginare la nostra città gestita ancora da tali cricche. Per questo motivo Mecozzi ha scelto di apparentarsi con Tidei e il centrosinistra.
La prossima amministrazione del Pincio ha bisogno di persone leali e competenti per far uscire Civitavecchia dalla crisi economica e morale in cui l’ha cacciata Moscherini e i suoi accoliti. Mecozzi è una di queste persone. La sua scelta dà speranza per il futuro.

Emiliano Santori