Tornano gli “Aperitivi culturali” a Ladispoli

322

LADISPOLI – Riprendono, dopo la pausa estiva, i “Venerdì culturali” presso l’Hotel Villa Margherita di Ladispoli.
Alle ore 19,00 di ogni venerdì, l’Associazione senza fini di lucro “La Luce dell’Anima – Cultura e spirito” propone l’incontro con un Autore/Autrice e la presentazione di un libro, con approfondimenti e scambio di opinioni con il pubblico.
L’ingresso è gratuito, le consumazioni (facoltative) sono escluse.

Ricchissimo il programma, che include romanzi, poesia, arte applicata, performance recitative, thriller, storia, attualità e psicologia.

Si comincia il 5 ottobre con il romanzo “Il mistero del Perugino” di Gian Romolo Palmieri. La sua scrittura estremamente piacevole incontra la storia dell’arte e si arricchisce di mistero sulle tracce di opere perdute, complotti e misteri esoterici. Tra Città della Pieve e Città del Vaticano, in cerca di una possibile spiegazione alla damnatio memoriae dello straordinario pittore Pietro Vannucci, maestro di Raffaello.

Il 12 ottobre leggeremo le poesie di e con Tito Livio Mongelli. Personalità eclettica e versi taglienti, ironici e profondamente veri. Un libro “bifronte” per raccontare le sfaccettature dell’amore, sognato, vissuto, raggiunto o perduto.

Grande evento il 19 ottobre: dopo tre mesi di Mostra alla Casina delle Civette di Villa Torlonia, avremo lo straordinario onore di avere il Maestro Vittorio Fava e i suoi Libri d’Artista. Una ricerca lunga una vita la sua, dove i libri incorporano centinaia di oggetti e combinano parole, idea e materia. Arriverà a Ladispoli il suo Libro dell’Alchimia e molti altri libri scultura, di cui ci racconterà composizione e contenuti.

Il 26 ottobre la scrittrice Maria Rizzi ci presenterà “Il sentiero del mare”. Nuovo capitolo dei casi dell’Ispettore Segni, con due nuovi protagonisti: il Commissario Severi ed il medico legale Luisa Martelli. Thriller ad alta tensione in un caso complicato e fascinoso.

Il 9 novembre la scrittrice Eleonora Mazzoni sarà con noi per intervistare Daniele Mencarelli. La sua “La casa degli sguardi” racconta la storia di un giovane poeta la cui vita era vuota e apparentemente prima di scopo, sino al suo incontro con gli sguardi dei bambini dell’ Ospedale Bambino Gesu’, che lo cambieranno per sempre, insegnandogli ad amare la vita.

Il 16 novembre parliamo di storia con il Prof. Piero Morpurgo, che ci spiegherà Le Armonie del cosmo medievale (l’armonia della natura e l’ordine dei governi): in un’epoca in cui i prìncipi regnanti erano affiancati da filosofi e teologi.

Il 23 novembre la poetessa Antonella Pagano ci onorerà di una performance recitativa di poesie in cui le parole diventeranno rondini di pane. Artista dalle mille espressioni, ha portato le sue rime da Matera ad Assisi ed ora sino a noi.

Il 30 novembre è la volta dell’attualità; il “Colore della polvere” raccontato da Massimiliano Càmpita è quello della Somalia nel 1993. Da ex militare dell’esercito, Max racconta con crudele lucidità l’esperienza di tanti nostri militari in missione in paesi devastati dalla guerra.

Il 14 dicembre sarà l’unico evento in cui non sarà presente uno scrittore, ma lavoreremo su un argomento. Spiegheremo i simboli e gli archetipi presenti nelle favole, da Cappuccetto Rosso a Pinocchio, dalla Bella Addormentata a Biancaneve. Ci faranno da guida i testi di Bruno Bettelheim, Marie Louise von Franz, Michele Rak, Igor Sibaldi, Salvatore Brizzi, ecc. Ci faremo aiutare da Giulia Sole Gherardi, laureanda in psicologia infantile. Spiegheremo agli adulti che cosa hanno imparato da piccoli attraverso le fiabe e cosa possono ora insegnare attraverso di esse ai loro figli.

E per concludere in bellezza, il 21 dicembre sarà presentato un romanzo d’amore a lieto fine, Verde d’Irlanda della Professoressa Marina Fornaro, di cui leggeremo anche dei racconti inediti.

Ore 19 ogni venerdì, esclusi i due ponti festivi.
Caffetteria Hotel Villa Margherita – Via Duca degli Abruzzi 143 Ladispoli