Omaggio a Ishinomaki con “10.000 foglie”

CIVITAVECCHIA – Il gemellaggio tra Civitavecchia e la città giapponese di Ishinomaki (Prefettura di Miyagi) fu stabilito ufficialmente nel 1971 e successivamente rinnovato 20 anni dopo, nel 1991, con una cerimonia ufficiale con la quale fu anche inaugurata la statua collocata in Corso Marconi, alle spalle della storica Porta Livorno.

In occasione del trentesimo anniversario della grande sfilata e del cinquantesimo della firma del gemellaggio con la città giapponese, Roberto Fiorentini e Carla Celani propongono uno spettacolo costruito sul Man’y?sh? (Raccolta di diecimila foglie) che è la più antica collezione di poesie di waka in giapponese giunta fino a noi. Fu compilata molto probabilmente intorno alla seconda metà dell’VIII secolo, durante il periodo Nara, ed è formata da 4496 componimenti scritti tra la seconda metà del V e la metà dell’VIII secolo.

Lo spettacolo, dal titolo “10.000 foglie” anche se prende spunto dall’anniversario del gemellaggio, è un omaggio alla cultura giapponese in senso lato e vede la partecipazione della coreografa Elisabetta Senni e dei suoi danzatori della A.S.D. Centro Danza Classica e Contemporanea e la partecipazione straordinaria della Maestra di Shodo (calligrafia giapponese) Yoko Kawabata.

L’evento avrà luogo al teatro Nuovo Sala Gassman il 21 e 22 ottobre alle ore 21. Costo d’ingresso 12 euro.