Dal 7 al 9 ottobre la prima edizione del festival “Bolsena Letteraria”

BOLSENA – Bolsena prolunga la stagione turistica, puntando sulla cultura.

Dal 7 al 9 ottobre si svolgerà la prima edizione del festival “Bolsena Letteraria”, che proporrà incontri con autori, artisti e giornalisti di livello nazionale; una mostra di arte contemporanea con opere di pittori, scultori e fotografi esposte nelle vecchie cantine del centro storico, in occasione della diciottesima Giornata del Contemporaneo organizzata dall’associazione Amaci; il site-specific dal titolo “Gran Carro”, che si terrà nell’omonima area archeologica in riva al lago, ideato da Lorenzo Cozza e da Francesca Perti; l’apertura di uno spazio con stand dedicati a grandi e piccole case editrici. Padrino della manifestazione sarà Vittorio Sgarbi.

È prevista la partecipazione del ministro del turismo Massimo Garavaglia e del ministro dell’università e della ricerca Maria Cristina Messa.

La stagione turistica non finisce con l’estate. – afferma l’organizzazione di Bolsena Letteraria –. Ottobre sa ancora offrire belle giornate, tiepide e con i vivaci colori dell’autunno a fare da sfondo. Abbiamo quindi pensato che questo periodo fosse perfetto per organizzare una manifestazione dedicata alla letteratura e all’arte, con tante iniziative ad animare i luoghi più suggestivi della cittadina. Un’occasione anche per visitare Bolsena e il suo territorio”.

Promosso dal Comune di Bolsena, in collaborazione con la Pro loco Bolsena, Vesconte – Palazzo Cozza Caposavi e l’associazione In Arte, il festival “Bolsena Letteraria” ha come direttore artistico Francesco Cozza Caposavi.

La manifestazione gode del sostegno di IST srl, dell’Associazione Dimore Storiche Italiane Sezione Lazio (ADSI), di Archeoares, dell’azienda vitivinicola Ciù Ciù e dell’associazione Social Fablab. Gli appuntamenti saranno a ingresso libero e gratuito. Per conoscere il programma, in via di definizione, è possibile visitare il sito www.bolsenaletteraria.it.