Bracciano, doppio appuntamento con la cultura

196

BRACCIANO – Protagonista ancora la cultura a Bracciano, Comune che ha appena ottenuto la prestigiosa qualifica di “Città che legge” dall’Istituto autonomo del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo. La letteratura incontra l’arte: due le date in agenda per un doppio appuntamento da non perdere. Venerdì 10 e sabato 11 luglio vengono presentati due libri.

Alle 18:30 di venerdì 10 luglio nel Chiostro degli Agostiniani verrà presentato “Il volto dell’inganno” di Vincenzo Capretto, un romanzo da leggere tutto d’un fiato che narra la storia di una famiglia che inizierà a vivere grandi cambiamenti dall’arrivo di una tata: nessuno rimarrà immune alla seduzione del potere. Modera l’evento la scrittrice e sceneggiatrice Elisabetta Flumeri. Saranno presente alla manifestazione patrocinata dal Comune di Bracciano il Vicesindaco Luca Testini e l’Assessore Claudia Marini.

Sabato 11 luglio l’amministrazione comunale presenta un approfondimento culturale molto atteso, diviso in tre fasi, che inizia alle 18 e termina alle 23. Sarà un vero e proprio viaggio per conoscere Amedeo Modigliani tornato di estremo interesse a seguito della pubblicazione del libro inchiesta “L’Affare Modigliani” scritto dalla giornalista e conduttrice Rai Dania Mondini insieme all’ex ispettore di Polizia e criminologo Claudio Loiodice. Modera Ersilia Chiavari.
Sarà un momento molto importante di approfondimento. Interverrà anche il Prefetto Francesco Tagliente per tornare a parlare di arte, crimini e naturalmente di legalità. Sarà inoltre presente per i saluti, il Sindaco Armando Tondinelli.
Aprirà la giornata una presentazione sulle tecniche e sullo stile di Modì che si terrà dalle 18 alle 19 in Aula Consiliare e sarà curata dalla Dott.ssa Sabrina Masoni, seguirà un laboratorio artistico al Chiostro degli Agostiniani a cura dell’Associazione culturale Parthérapie e poi l’appuntamento si concluderà nel giardino comunale di via del lago con l’attesa presentazione del libro “L’Affare Modigliani”.