Appuntamento con l’Archeologia al chiaro di luna

698

SANTA MARINELLA – Dopo il successo dello scorso anno, un nuovo appuntamento aspetta gli appassionati dell’archeologia locale con la quinta edizione di “Archeologia al Chiaro di Luna” organizzata dal Movimento Archeoetruria.

Giovedì 26 luglio, alle ore 21:30, presso lo storico e incantevole Hotel Villa delle Palme di Santa Marinella, che ospitò nel passato personaggi come il compositore Livio Boni e re Faruk d’Egitto, si parlerà con il dott. Glauco Stracci dell’importante domus marittima localizzata nel comune Santa Marinella e nota come “Villa delle Grottacce”, ritenuta l’antico porto di Panapione, poco conosciuta e divulgata.

Questa conferenza ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica soprattutto dopo lo sforzo fatto dal Movimento per inserirla nei Luoghi del Cuore del FAI (Fondo Ambiente Italiano). La votazione ancora in corso, se avrà esito positivo, comporterà un finanziamento dell’ente FAI per i recupero del sito archeologico.