All’Etruria Eco festival torna Paolo Belli con la sua Big Band

521

CERVETERI – “Siamo soddisfatti di questi primi giorni di Festival. L’ottima presenza di pubblico ci da un’ulteriore conferma di quanto l’Etruria Eco Festival sia un evento importante della nostra estate”. Così Francesca Pulcini e Lorenzo Croci, Assessore alla Cultura e Assessore al Turismo del Comune di Cerveteri. Anche ieri tutto esaurito per il concerto jazz di Nicky Nicolai e Stefano Di Battista e Parco della Legnara affollatissimo sin dalle 19.00, orario d’apertura del villaggio.
Mercoledì 20 agosto alle 21.30 omaggio a Fabrizio De Andrè, in occasione dei 15 anni dalla sua scomparsa, con il concerto Il Testamento di Faber. Il Testamento di Faber nasce nel Dicembre 2005 dalla passione per il cantautore genovese di Pino Vecchioni, batterista e fondatore del gruppo. Caratteristica principale del Testamento di Faber è la fedeltà agli arrangiamenti originali e alle atmosfere, che solo un artista come De André sapeva offrire. Da qui nasce l’esigenza di 10 elementi sul palco e l’utilizzo di strumenti etnici che hanno caratterizzato la musica di Faber negli anni ’80 e ’90. L’ingresso è gratuito.
Venerdì 22 agosto concerto gratuito di Paolo Belli e la Big Band. In scaletta, i più grandi successi di Paolo Belli, come ‘Ladri di Biciclette’, ‘Dr Jazz & Mr Funk’, ‘Sotto questo sole’ e ‘Hey signorina mambo’ a ‘Ci baciamo tutta la notte’, e i grandi classici della musica italiana come ‘Azzurro’.
Ma Etruria Eco Festival non è solo musica. Spazio anche alla proiezione di film e convegni. Mercoledì 20 alle 20.30 sarà proiettato il film “Un altro mondo è possibile” scritto e diretto da Thomas Torelli.
Quella di venerdì 22 invece sarà una serata dedicata ai diritti umani. Interverranno Germano Monti, del Coordinamento nazionale Freedom Flotilla Italia, e alcuni rappresentanti delle Comunità araba e palestinese in Italia. La stessa sera ospiti del Festival anche i bambini Saharawi anche quest’anno ospiti per alcuni giorni a Cerveteri, con un progetto che coinvolge l’Amministrazione comunale di Cerveteri e le realtà associative del territorio