A Valcanneto la 5^ Mostra collettiva di Pittura e Scultura

352

CERVETERI – Un viaggio nell’arte, nella pittura e nella scultura. Il Comitato di Zona Valcanneto Poggio Aurelio ‘Sezione Cultura’ in collaborazione con la Polisportiva Valcanneto A.D. presenta la 5^ Mostra Collettiva di Pittura e Scultura, che si terrà domenica 15 aprile dalle ore 11.00 alle 20.00 presso il Pallone Geodetico di Valcanneto.

“Arte, cultura, pittura e scultura si uniscono in questa bellissima iniziativa che si ripete per la sua quinta edizione – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – sarà un momento di unione per una Frazione importante per il nostro territorio come Valcanneto”.

Alle ore 18.00 il Professor Settimio La Porta, studioso estremamente noto a Cerveteri per le sue partecipazioni a numerose conferenze di carattere artistico e culturale, è pronto ad incantare il pubblico presente illustrando e raccontando l’arte di Vincent Van Gogh.

Per l’intera giornata, 27 artisti esporranno alcune delle loro opere migliori e più rappresentative. Si tratta di Lucia Antonelli, Claudio Belleggia, Anna Maria Berardi, Paola Biscetti, Andrée Bollella, Eugenio Cannistrà, Vincenzo Cesetti, Roberto Cortignani, Stefano Curzi, Paolo Di Filippo, Paolo Giannini, Ferruccio Iori, Francesco Monticelli, Sonia Orsini, Cesare Pace, Luisa Pietrangeli, Antonella Pirozzi, Armando Profumi, Andrea Puca, Paolo Ratini, Alessandro Sacco, Pietro Saloni, Ulisse Scintu, Anna Tonelli, Lorenzo Triolo, Flavio Valeriani e Cecilia Valeriani.

Sarebbe dovuta essere presente all’iniziativa anche Samira El Salalli, artista residente a Cerenova e amica della nostra Città – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – purtroppo pochissimi giorni fa ci ha lasciati, ma le sue opere e la sua arte saranno ugualmente esposte durante l’iniziativa. Una donna che amava viaggiare, che amava l’arte, i colori. Sono certo che l’iniziativa del Comitato di Zona saprà rendere omaggio alla Donna, alla guerriera con l’animo da poeta che Samira ha rappresentato per tutti noi”.