“A schema libero”: le trame oscure che hanno scosso il Paese

326

SANTA MARINELLA – Venerdì 6 luglio, presso la Biblioteca di Santa Marinella, verrà presentato il libro “A schema libero“, edito dall’editore Rubbettino, alla presenza dell’autore Valerio De Nardo, membro del Collettivo di scrittori Lou Palanca.

De Nardo, che dirige le Biblioteche di Roma, scrive con altri illustri colleghi, tutti calabresi, un romanzo con i ritmi del thriller, offrendo al contempo uno spaccato della storia e della geografia del nostro Paese, che consente di andare a fondo a molti episodi e capitoli, vedi le collusioni intrecciate dalla strage di Piazza Fontana, “quando l’Italia perse la sua innocenza”.

A partire dai fatti della più lunga rivolta urbana d’Europa, quella che infiammò Reggio Calabria tra il 1970 e il 1971, “A schema libero” ripercorre le trame oscure che hanno innervato l’ultimo mezzo secolo. Dopo la strana morte – avvenuta in anni recenti – di una dirigente del Comune di Reggio Calabria, prendono avvio il gioco della memoria di un ex uomo dei Servizi e l’inchiesta di una giovane giornalista. Emerge così, sotto una nuova luce, il contesto della rivolta che sancì l’alleanza fra neofascismo, massoneria, ‘ndrangheta, apparati di sicurezza deviati e uomini politici. Ma quando ogni tassello sembra aver trovato l’esatta collocazione, e il grande enigma risolto, le ombre del passato tornano ad allungarsi sul presente in un incalzare di pericolose scoperte, omicidi, fughe, torbidi intrecci e registrazioni scottanti. Alle due voci protagoniste si aggiunge infine quella dolente e disincantata del professor Dattilo, appassionato di storia locale, cui spetta il compito di tirare le somme.

Cristina Perini, direttrice della Biblioteca e coordinatrice del Sistema Bibliotecario Ceretano Sabatino, presenterà il libro e l’autore, alla presenza del neo Sindaco di Santa Marinella Pietro Tidei, mentre Le lettrici espressive Carmen Minieri e Francesca Musella dell’Associazione “Le Voci” ci accompagneranno in un viaggio tra le pagine.