A LadispoLibri viaggio nella cultura da Caravaggio a Veronica Pivetti

LADISPOLI – Prende il via, venerdì 27 maggio, la seconda edizione di LADISPOLIBRI, Fiera del Libro e dell’Editoria. Trentacinque espositori, grandi nomi, grandi libri, tanto divertimento con molti libri comici quest’anno, ma anche tante attività per ragazzi nell’area Kids. Venerdì apertura alle 15.00 e inaugurazione ufficiale alle ore 17.00, con la presenza del sindaco Grando e della Banda La Ferrosa.

Poi subito la big, Veronica Pivetti, con il suo rocambolesco “Tequila Bang Bang”, presentato da Scritti&Manoscritti, venerdì alle ore 18.00.

Ma altri grandi nomi e altri grandi temi saranno affrontati nella tre giorni serratissima.

Temi toccanti con i libri di Fabrizio Bracconeri (sabato h.17.00) e Federico De Rosa (sabato alle 18.00), e tanti altri libri presentati sui due palchi intitolati a due grandi della letteratura mondiale, il nostro Pirandello e il grande Dostoevskij, a ribadire che la Cultura e la Letteratura non hanno etichette né nazionalità, sono universali e ripudiano la guerra in ogni sua forma.

Ai comici Claudio Sciara (domenica alle 19.00), Gabriele Marconi e Simone Esposito (venerdì alle 20.00) si alterneranno grandi gialli, thriller, e la grande Letteratura Fantasy che quest’anno vede la prestigiosa Casa Editrice ETEREA presente, con molte pubblicazioni dedicate al mostro sacro J.R.R.Tolkien e alle leggende, fiabe, racconti.

Si parlerà molto di Roma, con molte pubblicazioni a lei dedicate, e libri per ogni gusto.

Molti e interessanti i romanzi storici, da “L’ultimo approdo di Caravaggio” di Marco Milani (sabato ore 18.00) a “Ginestre e libri proibiti” di Luciana Gravina (domenica alle 18.00).

Molto ben attrezzata l’Area Kids, con laboratori di recitazione, di disegno, fumetti tutto dedicato ai ragazzi che troveranno molti libri per loro.

Sabato alle 19.00 il monologo di Fabrizio Coniglio “Stasera tutti a casa mia”, da non perdere. Al box 27 si troverà il quadro dell’artista Simonetta Sabatini che verrà messo all’asta domenica sera e il ricavato sarà donato a un’associazione che si occupa dei bambini ucraini.

Una seconda edizione fantastica quindi, nonostante la quasi concomitanza con il Salone di Torino. L’attesa quindi è quasi terminata, Ladispoli attende tanta gente e l’accoglie con una Fiera del Libro di altissimo valore e sempre in crescita.