Fondi Europei – Blasi (M5s): “Nel Lazio sia svolta verde con interventi cantierabili senza consumo di suolo”

159

ROMA – “I fondi che arriveranno dall’Unione Europea possono diventare un’occasione storica verso la svolta verde innovativa con obiettivi ambiziosi, obiettivi di qualità ambientale e conservazione della natura che dovrebbero diventare centrali perché non sono più rinunciabili e rimandabili.

Se, come sembra, ci sarà un legame tra il Recovery Found e i vincoli di target ambientali, nei prossimi anni si deve mettere in atto un’agenda trasformativa implementando nuove tecnologie pulite, cambiando il modo di fare impresa, passando ai sistemi di mobilità pulita, a nuovi modelli di lavoro (come lo smart working) e alla produzione di alimenti in maniera più sostenibile.

I tesori di biodiversità terrestri e marini, unici nel loro genere, che possiede l’Italia, possono diventare fonte di un’economia verde, sostenibile, duratura e senza pesanti dazi ambientali per le future generazioni. Si possono mettere in atto, da subito, interventi cantierabili senza consumo di suolo quali: la messa in sicurezza del territorio dal rischio idrogeologico, da frane ed alluvioni, la difesa della costa dall’erosione costiera, la ricostruzione delle aree terremotate e l’adeguamento sismico, la manutenzione delle infrastrutture idriche, la realizzazione delle opere di depurazione e collettamento delle acque reflue, manutenzione della rete viaria, ferroviaria, portuale ed aeroportuale, la bonifica dei siti inquinati, la realizzazione delle infrastrutture digitali. Interventi che spostino il baricentro degli investimenti verso azioni ecosostenibili, affinché la conservazione della natura e del paesaggio diventi la stella polare delle scelte in tutti i settori, sanità, mobilità, lavoro, infrastrutture.

L’Europa pone degli obiettivi al 2050 con una tabella di marcia serrata ed una legge europea sul clima dove l’impegno politico diventerà obbligo giuridico, anche nel Lazio va fatto uno sforzo per far sì che la nostra regione faccia un salto in avanti, verso un futuro modello economico eco sostenibile, protettivo, inclusivo e diventi il traino della transizione verde”.

Così Silvia Blasi, consigliera M5S alla Regione Lazio, nel suo intervento durante il Consiglio Straordinario su: “Investimenti strutturali, piano rimodulazione fondi europei e misure emergenza covid-19 per contenimento del contagio”.