Studenti a lezioni di mare della Guardia Costiera

guardia costieraCIVITAVECCHIA – Terminata l’iniziativa “Lezioni di mare”, fortunata campagna di incontri didattici con le scuole di vario livello, promossa dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, avente, quale scopo primario, quello di diffondere la sicurezza in mare mediante lezioni di educazione civica.
I percorsi didattici realizzati, sono stati mirati e specifici in base al grado scolastico cui sono destinati, percorrendo, con la visione di filmati e foto documenti, drammatici episodi di soccorso in mare, di cui il Corpo è stato protagonista.
Altro importante tema introdotto, è la tutela dell’ambiente marino, uno dei compiti principali della Guardia Costiera, che ha avuto l’obiettivo di sensibilizzare i più giovani, al corretto uso del mare, per una fruibilità corretta e responsabile.
Più di mille gli studenti, provenienti dagli istituti di diversi comuni costieri del comprensorio, che hanno potuto beneficiare del progetto, nel periodo che va dal mese di marzo al mese di maggio.
Al suo interno è stata inglobata l’importante “giornata sulla sicurezza in mare”, promossa dalla Lega Navale Italiana a livello nazionale, in collaborazione con le Capitanerie di Porto, quest’anno celebrata nella sede di Civitavecchia il 14 maggio, a favore di bambini e ragazzi di scuole elementari e medie, alla quale ha partecipato anche la S.I.C.S. sezione Tirreno (scuola italiana cani da salvataggio), recentemente premiata dalla Guardia Costiera per l’impegno dimostrato nella salvaguardia della vita umana in mare.
Sono state, infatti, effettuate diverse simulazioni di salvataggio da parte dei “bagnini” a quattro zampe, i quali, con l’ausilio dei propri addestratori, hanno tratto in salvo, lanciandosi in mare dalle motovedette della Guardia Costiera in corsa, diverse persone in pericolo di annegare, il tutto sotto gli occhi entusiasmati di centinaia di studenti nelle vesti di attivi spettatori.