“Sporchi da morire” a Cerveteri

sporchi da morireCERVETERI – Il Coordinamento Rifiuti Zero per il Lazio, con il patrocinio del Comune di Cerveteri, invita i cittadini alla proiezione del film documentario del regista Marco Carlucci “Sporchi da morire”, che sarà proiettato giovedì 14 giugno, a partire dalle ore 18:00, presso il Cinema Moderno in via Armando Diaz 29 a Cerveteri. Successivamente sarà organizzata una “Cena della salute”, a base di prodotti noti per le loro proprietà antitumorali.
La proiezione sarà presentata dal regista del film, Marco Carlucci, e dal Dott. Stefano Montanari, uno dei massimi esponenti nel campo della ricerca scientifica, scopritore delle nano-particelle prodotte dal trattamento dei rifiuti attraverso il Tmb e causa di effetti devastanti sulla salute dell’uomo e di irreparabili danni ambientali.
“Il film documentario e la partecipazione del Dott. Montanari – affermano gli organizzatori – che oltre a presentare il film, terrà un interessante conferenza dibattito sul tema, ci aiuterà a capire perchè nel rispetto della salute e dell’ambiente, dire no a discariche ed inceneritori sia un impegno che tutti noi, cittadini ed istituzioni, dobbiamo prendere verso le generazioni future. Purtroppo i danni legati a discariche ed inceneritori non possono essere risolti nel tempo e per tempo riteniamo, come Coordinamento di cittadini e Comitati, che la consapevolezza sia uno dei primi passi per coinvolgere sia i cittadini, costretti a subire scelte inadeguate, sia le istituzioni, che di queste scelte sono responsabili. Crediamo che per Cerveteri ed i comuni limitrofi, questa iniziativa possa rappresentare una grande opportunità di arricchimento sociale e culturale e un imperdibile occasione per conoscere verità purtroppo nascoste”.
Per partecipare è necessaria la prenotazione, che si può inviare a inforzlazio@gmail.com indicando: nome, cognome e un recapito telefonico. La prenotazione verrà confermata via e-mail.
Il costo per film, cena e convegno è ad offerta libera, anche se è richiesto un contributo minimo di 8.00 euro. I proventi saranno devoluti alla ricerca scientifica del Dott. Montanari ed una parte di essi verranno utilizzati per coprire le spese sostenute dal Coordinamento rifiuti Zero per il Lazio per l’organizzazione dell’evento.