Pamela Baiocchi pubblica il primo Atlante Iconografico delle Conchiglie tra Torre Flavia e Campo di Mare

0
150

CERVETERI – Un omaggio al Monumento Naturale della Palude di Torre Flavia. Al suo immenso patrimonio naturalistico. Alle specie animali che hanno scelto la riserva che unisce le realtà di Cerveteri e Ladispoli come loro dimora. Un libro che è molto più di un libro, realizzato con passione, competenza ed una minuziosa cura di ogni dettaglio.

Si tratta del primo “Atlante iconografico delle Conchiglie Spiaggiate lungo l’arenile tra Torre Flavia e Campo di Mare”, realizzato dalla Delegata alle Politiche Scolastiche del Comune di Cerveteri, Divulgatrice Scientifica per Nautilus Discovery e Responsabile della tutela di fauna acquatica e terrestre per la Protezione Civile di Cerveteri Pamela Baiocchi, che insieme ad Andrea Nappo ricercatore malacologo e fotografo naturalista.

Una vera e propria guida all’interno del Monumento di Torre Flavia, frutto di sopralluoghi, studio, approfondimenti e davvero tanta passione per l’ambiente e l’ecosistema.

La pubblicazione di questo libro per me è un sogno che si realizza – ha dichiarato Pamela Baiocchi – in questi anni con il mio impegno da Divulgatrice Scientifica sono molti gli studi che ho condotto e portato avanti in questo angolo di paradiso del nostro territorio. Ancor di più nell’anno che sta andando a concludersi, organizzando insieme a Città Metropolitana di Roma Capitale, nella persona del Dottor Corrado Battisti, Responsabile del Sito, numerosi progetti. L’Atlante delle Conchiglie è un lavoro a cui tengo in modo davvero particolare, che ben si inserisce inoltre nel lavoro che dal mese di gennaio sto portando avanti nella Città di Cerveteri, in maniera totalmente gratuita sia per l’Ente che per i Cittadini nel ramo della Divulgazione Scientifica. Ho avuto il piacere di constatare infatti che la scoperta e la conoscenza del nostro territorio, gli approfondimenti su argomenti scientifici, sono estremamente apprezzati dalla cittadinanza, ed in particolar modo dai bambini, che ogni volta che viene proposto un incontro tematico partecipano con grande interesse ed attenzione. Spero che anche questo lavoro possa essere apprezzato altrettanto, in quanto frutto di davvero tanto impegno sia da parte mia che dalle tante persone che quotidianamente collaborano con me”.

“Un ringraziamento per la pubblicazione dell’Atlante è doveroso in primis al Dottor Corrado Battisti, prezioso per ogni iniziativa che si svolge all’interno della Palude, ai Fotografi Naturalisti che hanno fatto un lavoro davvero straordinario, ad Andrea Nappo che ha collaborato con me e a Daniel Pellegrini e a Oliver Caro – conclude la Delegata Baiocchi – il libro è scaricabile gratuitamente dal sito www.nautilusdiscovery.it oppure si può ricevere tramite e-mail scrivendo il proprio indirizzo di posta elettronica al numero: 3701291611”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY