“Le coincidenze” di Ivan Polidoro alla Biblioteca di S. Marinella

biblioteca s. marinellaSANTA MARINELLA – Venerdì 20 luglio alle ore 18:00 presso la Biblioteca di Santa Marinella, nella nuova sede di Via Aurelia,363 (Casetta Rosa) verrà presentato il libro “Le coincidenze” di Ivan Polidoro, 66thand2nd editore, opera arrivata seconda al premio Carver, edizione 2011.

Il libro
Napoli, Milano, l’hinterland industriale di Torino, l’Italia degli ultimi cinquant’anni filtrata attraverso un catalogo di personaggi schiacciati nei cliché di una normalità che fa spavento. Un boxeur che ha dissipato il proprio talento e perso tutte le donne che ha amato. Un ragazzino grasso che fa l’assaggiatore nella pasticceria del padre e sogna le gare di ciclismo. Un giocatore di golf che ha un’ambigua relazione con il suo servizievole caddie. Un rugbista grande e grosso ma dalla testa ammaccata, che sventa una rapina pestando i piedi al figlio del boss del quartiere. Una ragazza che perde la vita in modo inspiegabile giocando una partita di tennis. Un fotografo costretto sulla sedia a rotelle che ama puntare l’obiettivo sugli atleti, ritraendoli in un momento
preciso – «un attesa, un pensiero, l’indecisione», o forse la delusione, la sconfitta. E ancora, un operaio della Fiat tornato a casa dopo una vita passata al Nord, una prostituta che si mette nei guai, un prete che la domenica gioca a basket in un campetto insieme agli «indigeni», «gli esclusi, quelli che nessuno vuole, africani, rumeni, polacchi». Ecco i protagonisti che animano il romanzo a episodi dell’esordiente Ivan Polidoro, un libro che mescola umorismo e tragedia delle vicende quotidiane, partendo da un’osservazione attenta
della realtà e dei luoghi che l’autore conosce bene. Ivan Polidoro intreccia i destini dei personaggi, con una narrazione costruita sulle coincidenze, in presa diretta sulla vita e offre un ritratto insolito ma veritiero del nostro paese.

L’autore
Ivan Polidoro è nato a Napoli nel 1964. Dopo essersi diplomato all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’amico, si laurea in Lettere. Attore, regista, scrittore per il cinema e il teatro, ha lavorato tra gli altri con Ronconi, Tiezzi, Missiroli, Luca De Filippo, Pugliese, Terracciano, De Lillo e i fratelli Taviani. Al suo attivo quattro cortometraggi e un film, Basta un niente, uscito nel 2006 e premiato al Festival Internazionale di Maremetraggio. Le coincidenze è il suo primo romanzo.