La Società storica propone la creazione della “Casa della Memoria”

società storicaCIVITAVECCHIA – Splendida serata d’estate quella che ha accompagnato sabato scorso la presentazione del 12° Bollettino della Società Storica Civitavecchiese: location d’eccezione come le Terme Taurine e pubblico delle grandi occasioni.
Alla presenza del Sindaco Pietro Tidei, della Delegata alla Cultura Annalisa Tomassini e dell’Assessore all’Ambiente Roberta Galletta gli autori, Enrico Ciancarini ed Odoardo Toti, hanno illustrato il proprio lavoro: un’analisi accurata della vita del Settecento Civitavecchiese attraversi gli scritti del Medico Curioso Gaetano Torraca.
La presenza dell’Amministrazione Comunale è stata lo spunto per la Società Storica per avanzare due richieste: la prima, la nascita di una Casa della Memoria, dove raccogliere materiale bibliografico ed iconografico del nostro passato, oltre ad accogliere tutti gli appassionati del settore. La seconda riguardava la creazione di un fondo – i Mecenati Civitavecchiesi – che per ora esiste solo virtualmente, per dare nuova vita ai tanti simboli del passato abbandonati anche solo con il contributo minimo dei cittadini.
Il Sindaco ha offerto la propria disponibilità, anticipando al numeroso pubblico l’ipotesi di utilizzare il Forte Michelangelo come Museo delle Civiltà del Mediterraneo e utilizzando il Maschio per le iniziative locali.
Un piacevole aperitivo ha concluso l’evento lasciando agli invitati il piacere di chiacchierare godendosi il tramonto dalle Terme Taurine.