La “Corrado Melone” conquista il secondo posto al Festival europeo ExtRo Boovie

31

LADISPOLI – La “Corrado Melone” di Ladispoli è stata protagonista al primo Festival ExtRo Boovie, un progetto internazionale finanziato dal Dipartimento per i Romeni in Diaspora del Governo romeno, attraverso l’associazione Grow Up Project.

I meloncini sono stati premiati per il loro booktrailer del romanzo “Elevul Dima dintr-a ?aptea” (“L’allievo Dima della settima classe”) di Mihai Drume?.

Il cast che ha realizzato il video ha visto in azione gli allievi Anton Silviu Ioan, Bran Maria Maddalena, Gulli Benedetta, Hotca Daniel, Mîndrean Pietro, Munteanu Massimo, Nicolau Andreea Alessandra e Popovici Dario-Valentin ed è stato coordinato dalla prof.ssa Angela Nicoara, sotto la supervisione della professoressa Stefania Pascucci. Il gruppo degli studenti nominato “IsCoMe” ha presentato il video in gara ed ha conquistato il secondo posto in Europa. Fra i premi molti libri e la licenza all’uso del software “Corel Video Studio” per la scuola che permetterà, in futuro, la realizzazione di altri video a livello quasi professionale.

La premiazione, avvenuta in diretta “Zoom” con la partecipazione di varie Scuole e associazioni in tutta Europa, è stata preceduta dalla presentazione live di tutti i ragazzi coinvolti nel progetto e i loro video sono stati trasmessi dalla Romania dalla organizzatrice prof.ssa Carmen Ion, presidente dell’Associazione Grow Up Prject, (dalla città di Foc?ani) e dal prof. Octavian Popa (dalla città di Cluj-Napoca).

Il saluto ufficiale della “Corrado Melone” è stato portato dalla professoressa Stefania Pascucci, prima collaboratrice del Dirigente Scolastico, prof. Riccardo Agresti, a nome di tutta la Scuola. Al saluto, la rappresentante della scuola ladispolana ha aggiunto i complimenti agli organizzatori ed ai ragazzi ed il plauso per questo interessante progetto che, ha anticipato, “vedrà a Scuola una -gara- interna per la realizzazione di booktrailer di libri italiani”.

“Il progetto Boovie Festival era molto bello già sulla carta, ma voi tutti lo avete dimostrato straordinariamente con il vostro lavoro, il vostro impegno, gioco di ruolo, serietà e… divertendovi, non a caso la cultura è divertimento!” hanno affermato gli organizzatori.

Il progetto internazionale “Boovie Festival” nasce come idea dell’Associazione “Grow Up Project” in collaborazione con il Collegio nazionale Pedagogico “Spiru Haret” di Foc?ani, della Regione Vrancea, che ha “aperto” lo svolgimento del progetto ad una sezione dedicata agli alunni romeni in diaspora, Sezione “ExtRo Boovie”, con lo scopo di perfezionare le abilità di lettura e comprensione della lingua romena per la conservazione dell’identità linguistica e anche di stimolare il pensiero critico ed autonomo degli allievi tramite la realizzazione di book-trailer con il quale si trasmette l’essenza di diversi romanzi di ieri e di oggi che hanno rappresentato la vita degli adolescenti di tutti i tempi e di tutte le zone del mondo e con la volontà di costituire progetti comuni per portare un plus valore alla vita culturale ed educazionale.

Gli obiettivi generali sono la conservazione della coscienza nazionale e di appartenenza, l’integrazione degli allievi romeni in diaspora, la creazione delle reti interattive e collaborative tra gli allievi e docenti, sviluppare lo spirito di competizione sui criteri valorici, sviluppare le competenze e abilità tecniche ed artistiche.
Per la realizzazione, i ragazzi “IsCoMe” hanno esercitato le abilità linguistiche e di pensiero, sviluppato le competenze tecniche per la realizzazione di un trailer, le tecniche di storytelling, riprese e montaggio e, senza ombra di dubbio, hanno creato un legame reale di amicizia tra tutti i compagni di lavoro del gruppo.