I bambini della “Meloni” al Centro dei servizi a cavallo e cinofili della Polizia

0
229

LADISPOLI – A dicembre l’I.C. “Corrado Melone” ha avuto l’onore di aprire il nuovo ciclo di visite guidate presso il Centro di Coordinamento dei Servizi a Cavallo e Cinofili della Polizia di Stato di Ladispoli.

I bambini delle quinte B e D di Scuola primaria hanno iniziato la loro visita già dalla scuola; gli alunni infatti hanno incontrato i loro ospiti che li hanno accolti e trasportati presso il centro con pullman della Polizia di Stato, messi gentilmente a disposizione dal Centro ospitante. All’arrivo, come dei veri piccoli “agenti di polizia”, i bambini sono stati schierati all’ingresso per il doveroso saluto alla nostra bandiera accompagnato dall’Inno di Mameli.

Quindi si sono spostati presso l’aula magna della struttura, dove hanno ricevuto il saluto del Direttore, il Dr. Carlo Eugenio Del Monte, ed hanno visto un breve filmato sulle attività svolte dalla Polizia di Stato ottenendo indicazioni circa il comportamento da tenere nel corso della visita, specialmente in presenza dei bellissimi quadrupedi, prima di tornare all’esterno e recarsi presso l’area di addestramento dei cani delle unità cinofile dove hanno assistito a dimostrazioni di tutte e quattro le specialità cinofile della Polizia: ordine pubblico, antidroga, antiesplosivo e ricerca e soccorso.

Dopo le dimostrazioni i bambini, con l’aiuto degli accompagnatori del Centro, hanno piantato un albero che resterà sempre a ricordo di questa stimolante giornata. In seguito hanno visitato la clinica veterinaria, dove tutti gli animali vengono visitati periodicamente, vaccinati, nonché curati e operati in caso di malattie o infortuni.

La tappa successiva è stata presso la “mascalcia”, l’area dove i poliziotti maniscalchi si prendono cura degli zoccoli dei cavalli e fanno in modo che i loro ferri siano sempre efficienti e adatti al tipo di lavoro che i quadrupedi andranno a svolgere. Dopo la mascalcia c’è stata la visita alle scuderie e la dimostrazione dei cavalieri della Polizia di Stato, che hanno dato un breve saggio di come vengono addestrati i cavalli a muoversi in spazi ristretti ed in presenza di ostacoli o rumore.

Molto divertente è stata la “partita di calcio” giocata dai bambini contro i cavalli che, perfettamente immobili, hanno parato buona parte dei rigori tirati dai loro “avversari”.

Alla fine di questa impegnativa, ma interessante mattinata, le classi si sono ritrovate in aula magna per i saluti finali prima di riprendere la strada del rientro per raccontare ai propri genitori come siano simpatici tutti i poliziotti, sia quelli a due che quelli a quattro zampe.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY