Ciambella: “Voglio allargare l’offerta artistica della Cittadella”

Cittadella della MusicaCIVITAVECCHIA – “Io ho grande rispetto per quel che è stato fatto, ma credo nel presente e vorrei contribuire a costruire il futuro”. Lo ha dichiarato il neo delegato alla Cittadella della musica Franco Ciambella nella conferenza di oggi col sindaco Pietro Tidei e i direttori dei lavori Marta e Marcelli.
Tidei ha tenuto a precisare che “Franco Ciambella è un artista, che dà grande lustro alla nostra città nel mondo, non può che far bene in un ruolo di coordinamento, lui che è stato project manager di importanti iniziative ed è riconosciuto nel mondo dell’arte ad ogni livello”.
Ciambella ha chiarito la sua intenzione di preservare ciò che di buono è stato fatto in questi anni e di voler tentare di allargare l’offerta artistico culturale della Cittadella, tenendo presente che la musica “rimarrà centrale”.
Il Delegato ha insistito sulla sua funzione che sarà quella di project manager che si contornerà di una squadra di professionisti della musica e non solo. “E’ fondamentale censire le professionalità locali e metterle in sinergia per arricchirle e valorizzarle, cercheremo di premiare il merito e di rendere la Cittadella un luogo aperto, moderno, non è mia intenzione stravolgere i contenuti, semmai arricchirli e dare alla base il contributo di una visione nuova”.
Per quel che riguarda i lavori per l’agibilità Marta e Marcelli hanno illustrato il problema dell’uscita di sicurezza, non sbilanciandosi sulla durata dei lavori; il delegato e il sindaco hanno però espresso la speranza di vedere la luce entro 4 o 5 mesi massimo per non intaccare la prossima stagione artistica.

Simone Pazzaglia