A Bracciano la seconda edizione di un “The al Museo”

Chiostro BraccianoBRACCIANO – Dal 7 novembre, prende il via il ciclo di conferenze compreso nel progetto “Un the al Museo”. L’iniziativa, promossa per il secondo anno dal Museo Civico di Bracciano, prevede un ciclo di quattro incontri su temi diversi: dall’arte alla storia. Le conferenze si terranno la domenica pomeriggio, alle ore 16:30, presso la sala conferenze del complesso di S. Maria Novella in piazza Mazzini n. 5, al primo piano.
Dopo ogni conferenza è possibile prendere il the con i relatori in un locale attiguo alla sala conferenze. L’obiettivo del progetto è di favorire l’idea del museo come luogo di cultura accogliente, dove sia possibile incontrarsi piacevolmente e avere scambi culturali di valore.
Questo il programma degli appuntamenti:
7 novembre – “Michelangelo Merisi da Caravaggio: dentro il dipinto” di Maria Beatrice De Ruggieri. L’opera di Caravaggio letta dall’insolito punto di vista delle indagini diagnostiche effettuate sui suoi dipinti. L’indagine della materia e della tecnica pittorica per raccontare il modo di operare di un grande artista.
14 novembre – “L’Otello di Verdi e la tragedia della passione” di Carlo Boschi. Un viaggio attraverso le molteplici passioni del Moro di Venezia, nella mirabile riscrittura di Arrigo Boito e Giuseppe Verdi del dramma di William Shakespeare: perché Otello è folle e Jago onesto?
21 novembre – “La storia e la memoria: la comunità di Bracciano attraverso i nomi delle vie” di Cecilia Sodano. I nomi delle strade di un luogo ci parlano della sua storia e delle vicende degli uomini che l’hanno abitato: la toponomastica come strumento per capire la storia e la memoria di Bracciano.
28 novembre – “Feste nazionali e riti civili nell’Italia postunitaria” di Massimo Giribono. Le feste nazionali come segno del rapporto tra la storia di un paese e la sua memoria pubblica: miti e simboli di una religione civile.
L’ingresso è libero.