Tolfa, “famiglia dello spaccio” scoperta dai Carabinieri

327

TOLFA – I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia, nel corso dei servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati inerenti gli stupefacenti, nella giornata di ieri hanno arrestato un giovane 27enne di Tolfa, e denunciato in stato di libertà il fratello 23enne insieme alla madre 50enne, tutti per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare i militari hanno attuato un controllo presso un parco pubblico del comune collinare, area frequentata per lo più da giovanissimi del luogo, ed hanno deciso di notato una donna che, alla vista dei militari aveva tentato di dileguarsi. I Carabinieri si sono insospettiti ed hanno deciso di fermarla per sottoporre la donna ad un controllo. Sul posto i militari hanno rinvenuto 2 grammi di marijuana occultata nella borsa ed hanno deciso di estendere il controllo anche al domicilio della 50enne.
Una volta entrati all’interno dell’abitazione, dove erano presenti i due figli della donna, nel corso delle attività, i militari hanno rinvenuto nella disponibilità del figlio maggiore, 87 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e il materiale utile per il confezionamento, mentre l’altro figlio è stato trovato in possesso di 10 grammi di marijuana, già suddivisa in dosi.

Il 27enne è stato arrestato è portato in caserma in attesa del rito di convalida.