Spaccia di fronte al Comune, arrestato

598

CIVITAVECCHIA – Il piano di controllo straordinario del territorio messo in atto dai Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia prosegue sulle principali arterie di collegamento e sul litorale laziale. Gli intensificati controlli nel centro abitato di Civitavecchia hanno consentito di arrestare una persona per spaccio di sostanze stupefacenti e di denunciare quattro persone in stato di libertà per altri illeciti vari.

Nello specifico i militari hanno arrestato O.P., 34enne nigeriano, in Italia senza fissa dimora, penalmente censito, perché responsabile del reato di spaccio di sostanze stupefacenti. I Carabinieri lo visto aggirarsi in pieno centro, nei pressi dei giardini pubblici del Pincio e in prossimità del Municipio, decidendo quindi di seguirlo e osservare attentamente i suoi movimenti. Infatti, poco dopo, l’uomo si è avvicinato a un giovane con il quale ha scambiato velocemente “qualcosa”. A quel punto i militari sono intervenuti bloccando entrambi e accertando la flagranza dello spaccio. A seguito del controllo l’acquirente, peraltro un minorenne, è stato trovato in possesso di una dose di marijuana, pari a oltre 1 grammo, mentre il pusher è stato trovato in possesso della somma necessaria per l’acquisto, il tutto sottoposto a sequestro. Per O.P. sono scattate le manette e al termine degli accertamenti è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Civitavecchia per rispondere all’Autorità giudiziaria del reato di spaccio.

Contestualmente i Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica P.L., 21enne abitante a Civitavecchia, e R.A.M., 22enne abitante a Santa Marinella, per i reati di deturpazione e imbrattamento di cose altrui. Infatti i due “artisti” sono stati sorpresi a dipingere con delle bombolette spray i muri della ex caserma “De Carolis” di Civitavecchia.

Infine i Carabinieri della Stazione di Civitavecchia Porto hanno proceduto ad altre due denunce, in stato di libertà. La prima a carico di Q.C., 46enne del luogo, poiché sottoposto a perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di due piante di marijuana celate all’interno del giardino della propria abitazione, successivamente sottoposte a sequestro; la seconda a carico G.D. 54enne del luogo, sorpreso alla guida di un’auto con la patente revocata.