Rubano la corrente dalla chiesa, arrestati dai Carabinieri

CIVITAVECCHIA – I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia, nell’ambito dei serrati servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati contro la persona e il patrimonio, hanno arrestato due romeni con l’accusa di furto di energia elettrica. Si tratta di F.V.,44enne e T.I.,32enne, entrambi gravati da precedenti penali.
Nel corso dell’attività i militari hanno accertato che i predetti avevano realizzato un allaccio abusivo al contatore dell’utenza della vicina Chiesa Ortodossa, ponendo peraltro in serio pericolo l’incolumità propria e di tutti i fruitori dell’impianto.
Il contatore è stato sottoposto a sequestro per gli accertamenti del caso e per valutare il danno economico causato, che è stato preliminarmente stimato in 1000 euro circa.
I due individui sono stati successivamente accompagnati presso la Caserma di via Sangallo in stato di arresto, in attesa del rito direttissimo fissato per il giorno successivo dall’Autorità Giudiziaria per rispondere del reato di furto aggravato.