Rifiuti a Tvn: tempi biblici per il processo

305

rifiuti enelCIVITAVECCHIA – Si è svolta ieri, presso il Tribunale di Civitavecchia, l’udienza del procedimento penale iniziato a seguito del rinvenimento all’interno della centrale Enel di Tvn di un deposito di rifiuti pericolosi non adeguatamente trattati.
Come si ricorderà le foto pubblicate dalla nostra Redazione suscitarono preoccupazione fra i residenti e fra gli stessi lavoratori del cantiere, in quanto mostravano chiaramente immagini di cumuli di rifiuti polverosi e sacchi voluminosi accatastati  all’aria aperta, esposti al vento ed alla pioggia; successivamente un video che conteneva le riprese di alcune fasi dello scarico a terra del materiale senza apparente cautela fu recapitato da anonimi nella cassetta postale di Simona Ricotti, rappresentante del Forum Ambientalista, che lo consegnò alla magistratura e che ieri è stata convocata come teste.
Dopo le indagini dei Carabinieri l’area interessata fu sottoposta a sequestro per ordine della Procura. I tempi del procedimento non si annunciano tuttavia brevi. La prossima udienza, infatti, si svolgerà addirittura il 18 febbraio 2013, davanti al giudice togato competente per funzione.