Pusher colto in flagranza e arrestato dai Carabinieri

28

LADISPOLI – I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia, nel corso dei servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati inerenti gli stupefacenti, nella giornata di mercoledì hanno arrestato un 28enne italiano, abitante a Ladispoli, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti e hanno segnalato alla Prefettura di Roma un coetaneo per uso personale di sostanze stupefacenti.
In particolare i militari della Stazione di Ladispoli, nel corso degli assidui servizi finalizzati al controllo del territorio nonché alla prevenzione e repressione dei reati inerenti gli stupefacenti, nella pomeriggio di mercoledì hanno sorpreso un individuo, già noto per i propri trascorsi penali, mentre cedeva una dose a un altro ragazzo.
A quel punto i militari sono intervenuti bloccando i due individui e accertando nel contempo che si trattava di una dose di hashish di 2 grammi. I militari hanno effettuato l’immediata perquisizione presso l’abitazione del pusher nel corso della quale sono stati rinvenuti ulteriori 250 grammi della medesima sostanza e il materiale per il confezionamento delle dosi, il tutto sottoposto a sequestro.
Al termine degli accertamenti il pusher è stato dichiarato in arresto e posto a disposizione della competente Autorità Giudiziaria alla misura degli arresti domiciliari per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.
L’acquirente è stato invece segnalato alla Prefettura di Roma quale assuntore di sostanze stupefacenti.