Paura a San Liborio, appartamento in fiamme e condomini bloccati nel palazzo

CIVITAVECCHIA – Paura nel primo pomeriggio di oggi a San Liborio, in via dell’Orto di Santa maria, a causa di un incendio divampato da un appartamento al secondo piano. Sul posto i Vigili del Fuoco della caserma Bonifazi, intervenuti con tre automezzi: una autopompa serbatoio, un’autoscala e un’utobotte.

Ingenti quantitativi di fiamme e fumi che fuoriuscivano dalle finestre al momento del loro arrivo. Il fumo aveva completamente invaso il vano scale ed impedito ad alcune persone di uscire dalle proprie abitazioni e raggiungere un luogo sicuro. Due adulti, madre e figlio, erano saliti sul tetto del fabbricato dal quale chiedevano aiuto; una famiglia (marito moglie) e due bambini (di circa 7/10 anni), chiedevano aiuto dal balcone della loro abitazione posta al terzo piano, in quanto impossibilitati ad uscire a causa dei fumi presenti nel vano scale e dal calore prodotto dalla combustione. I VVF hanno immediatamente attaccato l’incendio dalla finestra e dalla porta d’ingresso (attraverso il vano scale) e provveduto a mettere in sicurezza tutte le persone al momento in pericolo. Gli affittuari dell’abitazione dove era avvenuto l’incendio erano già stati messi in sicurezza prima dell’arrivo sul posto dei VVF, da un Capo Squadra dei VVF (in forza presso la sede di Civitavecchia) e un agente della Guardia di Finanza, entrambi liberi dal servizio e residenti nello stabile di fronte a quello in cui si è verificato l’evento. L’opera dei VVF ha impedito alle fiamme di propagarsi al resto dello stabile.

Inagibile l’appartamento dove è avvenuto l’incendio poiché seriamente danneggiato. Momentaneamente inagibile (per precauzione) anche l’appartamento sovrastante. Le persone tratte in salvo dai VVF sono state trasportate per precauzione presso l‘ospedale San Paolo. Sul posto anche: Polizia di Stato, Carabinieri e personale sanitario 118.