Parco di Boccelle, Nunzi: “L’attesa è finita”

246

BoccelleCIVITAVECCHIA – “Il collaudo dei lavori di realizzazione del Parco di Boccelle  sarà portato a termine  entro breve tempo. Mancano alcuni ritocchi e poi il parco sarà pronto per poter essere consegnato alla città ”. Così interviene l’Assessore all’Urbanistica Mauro Nunzi sul parco realizzato nel quartiere periferico e la cui apertura è alle porte. “Finalmente – spiega Nunzi – dopo varie vicissitudini il parco di Boccelle si appresta ad essere consegnato alla città.  Allo stato attuale, i lavori eseguiti dall’impresa Rec sono pressoché terminati e sono in corso le operazioni di collaudo. Appena terminate tali operazioni – prosegue – l’opera sarà presa in carico dall’Amministrazione Comunale e consegneremo il Parco alla città e soprattutto ai bambini del quartiere. La prossima settimana  decideremo, di concerto con il Sindaco e l’Assessore al Verde Giancarlo Frascarelli, il giorno dell’apertura del parco che coinciderà con la relativa inaugurazione”. Nunzi fa dunque un breve resoconto dei lavori per la realizzazione dello spazio a verde di Boccelle. “I lavori iniziati nel 2007 – afferma – hanno avuto varie vicissitudini e sono stati a lungo sospesi, dapprima per problemi legati alla mancanza di fondi, e da ultimo per le difficoltà incontrate nella consegna dei  gazebo. Ma ora è tutto risolto. I bambini non possono più attendere. Avevamo assunto un impegno con la terza circoscrizione per  aprire il parco dopo l’estate e noi intendiamo rispettarlo. Un ringraziamento particolare va all’Arch. Marcelli che ha diretto i lavori con estrema diligenza, ed al Dirigente Federico Balsani il quale ha saputo affrontare e risolvere tutti quei problemi che avevano determinato il fermo lavori. Non posso comunque dimenticare il contributo determinante del Presidente della terza circoscrizione che ha fatto di tutto affinché l’opera fosse portata a termine. Sono, altresì, certo  – conclude Nunzi – che l’Assessorato al Verde saprà ben gestire e mantenere quello che noi consideriamo non un parco, ma un piccolo gioiello a verde.”