Marito e moglie rubano merce in un supermercato, arrestati

30

CIVITAVECCHIA – Rapina in un supermercato di via Togliatti nel pomeriggio sabato scorso ad opera di una coppia, marito e moglie. Gli agenti del commissariato Ps di Civitavecchia sono stati allertati dalla sala operativa dopo una segnalazione di alcuni passanti che riferivano di due giovani che si rincorrevano picchiandosi. Giunti sul posto hanno accertato che uno dei due era l’addetto alla sicurezza del supermercato. Quest’ultimo, insospettito dai movimenti loschi dei due, aveva deciso di seguirli tra gli scaffali del negozio appurando che alcuni barattoli erano stati prelevati e nascosti nello zaino mentre successivamente, in cassa, i due avevano presentato solo una confezione di succhi. Qualificandosi come addetto alla sicurezza ha innescato subito una violenta reazione del ragazzo che ha tentato poi la fuga. L’intervento della Polizia ha permesso di rintracciare il giovane poco distante dal supermercato. Marito e moglie sono stati denunciati in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria per rapina impropria.

Contestualmente, nel corso di mirati servizi da parte della Polizia di Stato per il contrasto della diffusione dell’infezione da Coronavirus, di seguito anche all’ultimo DPCM emanato dal governo, sono state elevate 2 sanzioni amministrative per il non corretto utilizzo della mascherina in luogo aperto.