Lite sull’autostrada: uomo accoltella il collega con 7 colpi

CIVITAVECCHIA – Nel primo pomeriggio di ieri gli agenti della Polizia di Stato hanno denunciato un 59enne di origini calabresi, responsabile di aver accoltellato un collega di lavoro durante una lite.

Nel corso delle indagini condotte dagli investigatori del commissariato Civitavecchia, diretto da Paolo Guiso, è emerso che l’uomo, insieme al figlio e ad un altro collega, tutti appartenenti ad una ditta appaltatrice di lavori di manutenzione lungo la tratta autostradale A12, si trovava a bordo del furgone di servizio all’altezza del km 44, direzione Grosseto, quando il figlio del 59enne e l’altro collega hanno iniziato a litigare.

Dopo aver accostato il mezzo lungo la corsia d’emergenza, l’uomo di origine calabrese è intervenuto in aiuto del figlio accoltellando il collega, per ben sette volte, alla schiena ed al fianco sinistro.

La vittima, ferita ma non colpita in parti vitali, è stata accompagnata da un altro collega presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale San Paolo di Civitavecchia: qui i poliziotti che presidiano l’ospedale hanno appreso le prime informazioni, grazie alle quali gli investigatori, nel giro di poche ore, hanno rintracciato il responsabile e, con la collaborazione della Polizia Scientifica a seguito di sopralluogo sul luogo dei fatti, hanno recuperato e sequestrato l’arma utilizzata dall’aggressore.

L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per lesioni aggravate e porto d’arma bianca.