Ladispoli. Disoccupato minaccia i dipendenti del Comune con un coltello

243

LADISPOLI – Momenti di tensione all’interno del comune di Ladispoli, dove, questa mattina, un disoccupato 53enne, per cercare di ottenere l’aumento dell’assegno mensile elargito dai servizi sociali, dopo aver minacciato alcuni dipendenti comunali con un coltello si è procurato ferite ad un braccio.

I Carabinieri della Stazione di Ladispoli, intervenuti in ausilio a personale della Polizia Locale presente all’interno degli uffici comunali, dopo una estenuante trattativa sono riusciti a disarmare l’uomo, facendo intervenire il personale del 118 per le cure del caso.

Il 53enne è stato denunciato in stato di libertà per minaccia aggravata e interruzione di pubblico servizio.