La guardia di Finanza festeggia il 240° anniversario della sua fondazione

453

CIVITAVECCHIA – Nella mattinata odierna, presso la storica Caserma “Col. G. Bruzzesi” di Civitavecchia, si svolgerà la celebrazione, a livello periferico, del 240° anniversario della fondazione del Corpo della Guardia di Finanza.
Nel corso della cerimonia, il Colonnello t.I.S.S.M.I. Virgilio Giusti, Comandante del Reparto Operativo Aeronavale alla sede, alla presenza dei Comandanti e dei militari in servizio appartenenti ai dipendenti reparti navali di Civitavecchia, darà lettura del messaggio del Presidente della Repubblica e dell’Ordine del Giorno del Comandante Generale della Guardia di Finanza.
Successivamente, si procederà con la cerimonia della consegna dei brevetti di ricompensa di ordine morale, tributate nei confronti dei militari del Corpo dipendenti, che si sono fortemente distinti nelle attività operazionali poste in essere nei variegati segmenti di servizio Istituzionale della Guardia di Finanza.
Nell’ambito della propria missione istituzionale il Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Civitavecchia, la cui competenza operativa abbraccia il litorale laziale e l’Arcipelago Pontino, ha conseguito, nei primi cinque mesi dell’anno 2014, nell’ambito delle attribuzioni di Polizia Economico Finanziaria in mare e nei settori collegati alla nautica da diporto ed alla pesca professionale, oltre che nei servizi di vigilanza aeromarittima, orientati alla repressione dei traffici illeciti via mare, risultati di servizio di sicuro rilievo.
In particolare, nel contesto operazionale, sono stati svolti 70 controlli, nei confronti di società di noleggio nautico, cantieri nautici e stabilimenti balneari di cui ben 30 hanno dato esito irregolare, che hanno permesso di accertare ai 31 soggetti responsabili, un complessivo di tributi evasi pari a euro 277.288.
Inoltre, i militari dipendenti della Stazione Navale di Civitavecchia hanno riscontrato che alcuni pescatori, qualificati quali operatori professionisti del settore, esibendo documentazione formalmente valida ed incontestabile per l’esercizio della pesca professionale, di fatto esercitavano l’attività d’impresa in maniera del tutto abusiva, risultando completamente sconosciuti al fisco ed in contrasto alla normativa tributaria ed amministrativa. A seguito di approfondimenti esperiti in merito, i finanzieri accertavano la fruizione indebita di considerevoli sgravi fiscali, quali l’approvvigionamento di gasolio a regime agevolato per circa 20.000 litri, corrispondenti a circa euro 60.000,00 di accisa evasa e I.V.A. dovuta per circa euro 13.000,00, nonché l’utilizzo di rilevanti contributi erogati dall’I.N.P.S..
In data 21.02.2014, a seguito di una articolata attività di indagine di iniziativa e successivamente delegata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma, i finanzieri appartenenti alla dipendente Stazione Navale di Civitavecchia, in stretta sinergia con l’Arma dei Carabinieri, il Servizio Centrale Investigativo Criminalità Organizzata ed il Nucleo di Polizia Tributaria del Corpo di Roma, hanno portato a termine, in cooperazione con la Guardia Civil spagnola, una complessa operazione di servizio che si è conclusa nella città di Ceuta in Spagna, con il sequestro di oltre Kg. 1.100 di hashish, destinati al mercato degli stupefacenti della Capitale, abilmente occultati a bordo di un gommone oceanico denominato ‘’DIVER II’’. Contestualmente è stata posta sotto sequestro la citata imbarcazione, utilizzata per l’illecito traffico, e proceduto all’arresto di nr. 6 persone facenti parte l’organizzazione criminale.
L’apporto fornito dagli elicotteri della componente aerea della Sezione Aerea di Pratica di Mare, nei molteplici segmenti operazionali di Istituto è stato di fondamentale importanza.
Complessivamente nel corso dei primi cinque mesi del 2014 sono state svolte:577 crociere navali, durante le quali sono stati effettuati 7 interventi di soccorso in mare a natanti e naufraghi in difficoltà,178 missioni di volo, 50 missioni di pattugliamento, espletato con autovetture in uso al Corpo, per lo svolgimento della missione istituzionale, affidata a questo Comando, per Il monitoraggio costiero e per il Controllo Economico del Territorio.