Emergenza neve a Civitavecchia, il punto della situazione

1830

CIVITAVECCHIA – In occasione dell’emergenza neve (caduti una media di circa 30 centimetri nella notte, ben oltre le previsioni) l’amministrazione comunale ha attivato il COI (centro operativo intercomunale) presso la Protezione Civile, per avere la maggiore sinergia possibile fra tutte le forze di polizia, comunali e del volontariato per affrontare le varie situazioni aperte.

Alle ore 10.30 circa si è tenuta la prima riunione per fare il punto della giornata. Questo il resoconto al momento:

– Oggi tutte le scuole sono chiuse, come comunicato in nottata. Alle ore 17 verrà fatto sapere se saranno chiuse anche domani.
Uffici pubblici, aperti o chiusi in base alle indicazioni dei vari responsabili: alle ore 17 verrà fatto sapere se sarà emessa ordinanza di chiusura per la giornata di domani.
– Emessa in mattinata ordinanza di chiusura per i cimiteri per oggi e domani, tranne che per i servizi essenziali.
Trasporto pubblico locale sospeso fino a che le condizioni delle strade non lo consentiranno.
– Clochard al sicuro grazie al protocollo attivo con Croce Rossa Italiana (vincitrice di evidenza pubblica) per emergenza freddo.
– Mezzi spargisale in azione da ieri sera alle 21.30 grazie alla collaborazione di due generosi agricoltori cittadini.
– Pale meccaniche e ruspe in azione dalla mattina presto di oggi. Sia quelle del Comune che di aziende cittadine, coordinate dall’ufficio Lavori Pubblici del Comune.
Crollo alla tensostruttura del campo da pallamano: già intervenuti i vigili del fuoco, sopralluogo dei nostri uffici nelle prossime ore. L’assessore allo sport Lucernoni entrerà in contatto con la società locale per cercare soluzioni condivise e permettere la conclusione dell’anno sportivo con meno disagi possibili.
– Sopralluogo al tendone del mercato, probabile l’interdizione.
– Garantito servizio di navettamento per i dializzati e medici ed infermieri che dovevano raggiungere l’ospedale.
– Richiesti alla Protezione Civile della Regione Lazio maggiori mezzi per andare in aiuto anche agli altri Comuni vicini. Mezzi purtroppo non disponibili a causa della vastità geografica dell’emergenza.
– Diminuito apporto idrico dal Medio Tirreno. Potrebbe esserci problemi a:
Borgata Aurelia – Agricasa; Carcere Aurelia; Zona Ente Maremma – Pantano – S.Agostino; La Scaglia; Enel – Area Portuale – Zona Industriale; Cimitero Vecchio – Via Tarquinia – Carcere di Via Tarquinia; Via Amba Aradam e traverse; Centro Storico – Zona bassa della città; Punton dei Rocchi – S.Lucia – Cimitero Nuovo.

Il prossimo punto della situazione del COI è previsto per le ore 15.

“Civitavecchia ha un piano di emergenza comunale, approvato in consiglio comunale il 29 novembre 2016, che ci permette di affrontare queste situazioni con la massima sinergia fra tutti gli attori coinvolti – spiega il Sindaco Cozzolino – e grazie alla riunione pre-crisi tenutasi venerdi mattina ci siamo fatti trovare pronti. Ringrazio il coordinatore Valentino Arillo, le forze di polizia, le aziende cittadine e i tanti volontari, della Protezione Civile o della cittadinanza, che si sono messi a disposizione per la sicurezza della propria città. Siamo al lavoro ed in costante contatto con tutti per intervenire prontamente nelle varie emergenze, su tutte la viabilità e la scuola”.