Elettricista cade da un ponteggio e muore

Ospedale San PaoloCIVITAVECCHIA – Una morte assurda e drammatica quella di un elettricista 56enne di Civitavecchia caduto da un ponteggio mentre stava effettuando dei lavori di riparazione all’impianto elettrico nella scuola materna di via Galilei. L’incidente è avvenuto nella serata di ieri quando Alberto Gianvicenzi, per cause ancora da accertare, ha perso l’equilibrio sul trabattello dove stava operando finendo rovinosamente a terra. Fatale il violento impatto della testa che gli ha procurato subito gravi lesioni interne. Subito soccorso, infatti, l’elettricista è stato ricoverato urgentemente all’Ospedale S. Paolo dove i medici, resisi conto della gravità delle sue condizioni, ne hanno disposto il trasferimento al Policlinico Gemelli di Roma. Qui i sanitari hanno deciso un delicato intervento chirurgico al capo per ridurre le lesioni ma l’uomo è morto prima ancora di entrare in sala operatoria. Una tragedia che ha gettato nel dramma la famiglia, incredula soprattutto per come un lavoro di routine svolto per anni e anni dal loro caro si sia tramutato in una tale disgrazia. E proprio sulle cause dell’incidente e sui motivi che hanno provocato la caduta di Gianvincenzi dal ponteggio sta indagando ora la Polizia.