Ladispoli. Difende una donna da un tentativo di violenza e viene pestato

576

carabinieriLADISPOLI – Hanno tentato in tre di violentarla ma in suo soccorso è giunto un connazionale che però ha dovuto subire il pestaggio dei tre aggressori. Teatro dell’inquietante fatto di cronaca, ieri sera a Ladispoli, la centrale via Firenze, dove i Carabinieri della locale stazione si sono precipitati dopo la segnalazione di un’aggressione a una donna. Immediatamente giunti sul posto i militari hanno notato un uomo a terra e tre persone che si allontanavano velocemente. Prestati i primi soccorsi al ferito e raggiunti e bloccati i tre fuggitivi, successivamente identificati in G.I. 18enne, A.M.A. 22enne e B. I. minore, tutti cittadini romeni, i Carabinieri hanno accertato che i tre, poco prima, avevano tentato di estorcere prestazioni sessuali ad una cittadina polacca, che è riuscita ad evitare la violenza grazie al coraggioso intervento di un connazionale. L’uomo, nel tentativo di difendere la donna, è stato  aggredito e malmenato dai tre con dei bastoni. Al termine degli accertamenti i due romeni maggiorenni sono stati arrestati ed associati al carcere di Civitavecchia mentre il minore è stato denunciato in stato di libertà: per tutti l’accusa è di tentata estorsione e lesioni personali. La donna se l’è cavata solo con grande spavento mentre il soccorritore è stato ricoverato presso l’ospedale di Bracciano per un trauma cranico e fratture multiple al volto e ne avrà per circa 20 giorni.