Cozzolino dichiara chiusa l’emergenza neve: “Il piano comunale ha funzionato”

CIVITAVECCHIA – Nella giornata odierna il Sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino, considerata terminata l’emergenza neve, ha chiuso ufficialmente il COI (centro operativo intercomunale) che in questi giorni ha operato per prendere i pronti interventi necessari alle varie fasi dell’emergenza.

La raccolta rifiuti è ripresa regolarmente ed è previsto il ritorno a regime nello svuotamento dei cassonetti già fra oggi e domani. Il TPL ha potuto procedere regolarmente ed anche i cimiteri sono rimasti aperti senza problemi.
In alcune scuole, nonostante gli impianti di riscaldamento fossero stati costantemente monitorati, ci sono stati dei provvisori disagi in quanto nella notte è saltata la corrente elettrica e di conseguenza l’orario del timer che prevedeva l’accensione per le ore 5. I riscaldamenti sono stati comunque accesi prontamente e laddove sono pervenute altre segnalazioni, i tecnici comunali sono subito intervenuti.
In un paio di casi si è registrato il distacco di frammenti di intonaco da edifici pubblici a causa della neve depositata: si è subito provveduto alla messa in sicurezza e allo spicconaggio.
Grazie al lavoro nella notte degli operai del Comune e di CSP, oltre che dei volontari della Protezione Civile, si sono prevenute le situazioni potenzialmente rischiose per la viabilità e per l’accesso alle scuole e non si sono registrati problemi.

“Ringrazio tutti coloro che sono intervenuti in questa emergenza – afferma il Sindaco Cozzolino – perchè ho visto davvero abnegazione e dedizione al servizio da parte di tutti, per il bene della collettività. Un plauso speciale, oltre ai dirigenti del Comune coinvolti nella gestione della crisi, va al coordinatore dell’unità di crisi Valentino Arillo: grazie alla sua impagabile esperienza la nostra città ha ora un Piano di emergenza comunale (approvato in consiglio comunale a novembre 2016) ed in occasioni come questa ci rendiamo conto di quanto sia importante che i vari settori lavorino in coordinata sinergia. Un lavoro prezioso, sottotraccia e poco visibile alla città in momenti di tranquillità ma che nell’emergenza riesce a minimizzare i disagi al cittadino grazie al grande lavoro di organizzazione che c’è dietro le quinte. Nel prossimo consiglio comunale avremo modo di ringraziare di persona quei cittadini e quelle aziende che si sono messi in gioco in prima persona per aiutare la collettività e ai quali Civitavecchia avrà il piacere di mostrare la propria gratitudine”.