Controlli a tappeto dei Carabinieri: 3 arresti e 11 denunce

CIVITAVECCHIA – Tre arresti e undici denunce. E’ il risultato degli interventi di controllo del territorio effettuati nel corso dell’ultimo weekend dalla Compagnia Carabinieri di Civitavecchia, impegnati in particolare nella repressione dei reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nello specifico i militari della caserma cittadina hanno identificato e controllato un giovane che si trovava in atteggiamenti sospetti in un parco cittadino. Lo stesso, all’esito del controllo, è stato trovato in possesso di 20 grammi di hashish, già suddivisi in dosi. A quel punto è scattata la perquisizione presso la sua abitazione dove sono stati rinvenuti ulteriori 30 grammi della medesima sostanza, un bilancino di precisione e il materiale per il confezionamento delle dosi. Il tutto è stato sottoposto a sequestro mentre C.D., 21enne pregiudicato del luogo, è stato dichiarato in arresto e accompagnato presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

I Carabinieri della Stazione di Civitavecchia Porto hanno individuato invece un minorenne egiziano gravato da misura cautelare emessa dal Tribunale per i Minorenni di Roma. Il giovane, al termine degli accertamenti è stato accompagnato presso l’Istituto di Pena per minori a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante. Hanno anche denunciato in stato di libertà per il reato di evasione una persona che, nonostante sottoposta alla misura della detenzione domiciliare, non è stata trovata in casa al momento del controllo;

Carabinieri in azione anche ad Allumiere, dove hanno arrestato, in esecuzione all’Ordine di Carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Roma, P.S., 44enne pregiudicato. I militari, al termine degli accertamenti, lo hanno accompagnato presso il proprio domicilio in regime di detenzione domiciliare per scontare la pena di 2 anni e 11 mesi per i reati di sequestro di persona, resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni.

Altri servizi finalizzati al controllo del territorio hanno consentito poi di deferire in stato di libertà 3 persone responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari della Stazione Carabinieri di Ladispoli, nel contesto dell’attività, hanno complessivamente sequestrato 66 grammi di marijuana e 144 grammi di hashish. Sempre a Ladispoli i Carabinieri sono intervenuti per una lite familiare e al termine degli accertamenti hanno denunciato in stato di libertà un uomo per lesioni aggravate in quanto aveva procurato delle lesioni alla testa della compagna con un coltello. Hanno inoltre denunciato due giovani per il reato di accensioni ed esplosioni pericolose; in particolare i due individui hanno esploso diversi colpi d’arma da fuoco, con una pistola caricata a salve, sul lungomare cittadino.

Numerose denunce infine dai controlli lungo le strade. I Carabinieri di Allumiere e Torrimpietra hanno denunciato infatti due individui per guida in stato ebbrezza alcolica procedendo al sequestro dei documenti di guida e dei rispettivi veicoli, e denunciato in stato di libertà un soggetto responsabile del reato di possesso ingiustificato di grimaldelli e strumenti atti all’effrazione.
Complessivamente, sono stati controllati 150 veicoli, identificate 342 persone identificate, segnalati alla Prefettura di Roma 2 giovani quali assuntori di sostanze stupefacenti per uso personale.