Al Ce.Si.Va. si chiude l’addestramento del Reggimento alpini di Vipiteno

645

CIVITAVECCHIA – Dopo due settimane di intenso addestramento, quest’oggi, presso il Centro Simulazione e Validazione dell’Esercito di Civitavecchia, il 5° reggimento alpini di Vipiteno (BZ) chiude la Command Post Exercise (CPX) e Computer Assisted Exercise (CAX) “Orione 1/2018”.

L’esercitazione del 5° reggimento alpini, di prossimo impiego in Kosovo nel contesto della forza internazionale di peacekeeping KFOR (Kosovo Force) della NATO, è stata finalizzata alla verifica delle capacità operative dei Posti Comando, attraverso la valutazione delle capacità di pianificazione e produzione di ordini, del monitoraggio della situazione e dell’aggiornamento delle Common Operational Pictures (COP), della gestione delle informazioni e delle emergenze e dell’emanazione degli ordini. In terrà Kosovara, l’unità alpina avrà il compito di sostenere, di concerto con le truppe moldave, austriache e slovene, le istituzioni locali e garantire una pacifica e sicura convivenza della popolazione a prescindere dell’etnia di appartenenza.

In tale ambito, il Centro Simulazione e Validazione dell’Esercito costituisce il principale riferimento dell’Esercito per l’applicazione della simulazione addestrativa, nell’approntamento dei posti comando, degli staff e delle unità destinate all’impiego fuori del territorio nazionale.

L’attività del Ce.Si.Va. infatti, è focalizzata soprattutto sull’organizzazione di esercitazioni volte ad attestare il raggiungimento delle capacità operative individuate come “fondamentali” per l’assolvimento della missione, utilizzando sistemi informatici tecnologicamente avanzati di simulazione e di comando e controllo, e avvalendosi della collaborazione di esperti di settore e di personale già impiegato nel Teatro Operativo di riferimento.