A spasso sul Lungomare, denunciato dalla Polizia

409

CIVITAVECCHIA – Continua senza sosta l’azione della Polizia di Stato tesa al controllo ed alla prevenzione di potenziali comportamenti che costituiscono violazioni di quanto disposto nell’ambito dei Decreti e delle direttive emanate dal Governo sulle misure restrittive dettate dalla normativa emergenziale al fine di contenere i rischi di ulteriore diffusione del coronavirus.
Nell’ambito dei controlli, gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Civitavecchia, impegnate con numerose pattuglie nei 9 comuni di competenza, hanno verificato, tramite la compilazione dell’apposito modulo di autocertificazione attestante le motivazioni, gli spostamenti di oltre 60 persone.
Dieci persone sono state denunciate in stato di libertà per “inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità”, non avendo fornito motivate esigenze sulla loro presenza in strada.
In particolare, nel pomeriggio di ieri, transitando sul lungomare Thaon de Revel gli agenti della volante hanno fermato e denunciato un 52enne civitavecchiese non curante nè del Dpcm 11 marzo 2020 né tantomeno dell’Ordinanza emessa il 16 marzo dal Sindaco di Civitavecchia che ordina la chiusura di tutta l’Area della Marina, Piazza Betlemme, l’isolotto del Pirgo e di tutti gli accessi a mare presenti nel tratto tra viale Garibaldi e lungomare Thaon de Revel e l’area denominata “Piccolo Paradiso, fino al 03 aprile 2020.