Tarquinia. “Ossigeno per la vita” grazie all’Università Agraria

TARQUINIA – Si chiama “Ossigeno per la vita” il progetto dell’Università Agraria di Tarquinia che la Regione Lazio ha approvato nell’ambito del programma volto a piantumare nuovi alberi ed arbusti nel territorio regionale.
Un progetto che, nelle intenzioni, interesserà un’area di circa 8 mila metri quadrati, situata presso il centro aziendale, a breve distanza dall’area eventi. Due le tipologie di alberi richieste dall’Ente di Via Garibaldi: il corniolo ed il corbezzolo, specie autoctone strettamente legate al territorio, espressione di tipicità, storia e tradizione, di cui saranno messi a dimora complessivamente 440 esemplari.
Grazie all’intervento sarà ripristinata l’originale linea boschiva, da anni ormai interrotta a causa delle operazioni per l’installazione di un traliccio.
Un progetto fortemente voluto dal Presidente Sergio Borzacchi, per cui si è impegnato in prima persona l’Assessore Alberto Tosoni, che ha curato ogni elemento grazie anche alla collaborazione con il consigliere e tecnico Bruno Cardia, con il professore ed agronomo Odoardo Basili, con il noto fotografo naturalistico Paolo Crescia e con il personale dell’Università Agraria. Si ringraziano anche l’Istituto di Istruzione Superiore Vincenzo Cardarelli, il Gruppo Naturalistico della Maremma Laziale e l’AEOPC di Tarquinia.