Tarquinia, nasce lo sportello per immigrati e cittadini

538

TARQUINIA – Pro Loco Tarquinia, Università Agraria di Tarquinia e l’associazione InTERRAzione, insieme per dare alla luce uno sportello, pubblico e gratuito per immigrati e cittadini. L’ufficio (ubicato nella sede della Pro Loco Tarquinia, in via Giuseppe Garibaldi) è stato inaugurato lo scorso giugno e sarà attivo dal 20 giugno, in occasione della giornata mondiale del rifugiato UNHCR. Al taglio del nastro era presente l’associazione Con-Tatto Natura che collaborerà attivamente con il servizio. Lo sportello sarà aperto tre volte a settimana, mercoledì mattina, venerdì pomeriggio e sabato mattina. «L’associazione InTERRAzione, vanta esperienza pluriennale e professionalità riconosciute. – fanno sapere i membri che opereranno presso lo sportello – Fondiamo il nostro impegno rigorosamente sul volontariato. Lo sportello sarà un servizio utile a tutti, agli immigrati, ma anche ai cittadini, offrendo soluzioni e legalità. Da sempre siamo in prima linea anche in aiuto dei rifugiati, perseguitati nei loro paesi per ragioni etniche, religiose e politiche, che spesso sfociano in guerre sanguinose. Nell’attività dell’ufficio sono previsti scambi interculturali, progetti a valenza sociale e progetti pedagogici». «Siamo ben contenti di condividere la nostra sede per un progetto così importante. – spiega il presidente della Pro Loco Paola Peparello. – Un argomento attuale che ci permette di collaborare con la città, anche su un tema delicato come il sociale. La nostra sede apre le sue porte nella speranza di essere utili». Soddisfatto anche il consigliere dell’Università Agraria Luigi Caria: «Sarà risposta concreta a chi parla d’immigrazione ma non prova a comprendere la portata del fenomeno e si limita a demonizzarlo. Sarà un servizio gratuito, basato sul volontariato dove non si usa l’immigrazione per generare centri di costo, ma al contrario ci si mette a disposizione per dare risposte e dignità alle persone».